Pubblicato il Lascia un commento

ALSAZIA

L’Alsazia è una regione situata sulle colline trai Vosges e la valle del Reno.

Si estende sui dipartimenti del Bas-Rhin e del Haut-Rhin, da Wasselonne a nord fino a Thann a sud.

Se vuoi sapere che sono e cosa posso fare per te, clicca qui e visita il mio sito.

I vigneti d’Alsazia sono orientati a est, a sud e a sud-est e si estendono sui fianchi di colline ad una altezza che varia da 200 fino a 450 metri.

Sei interessato al vino e alla degustazione? Vuoi vedere i video gratuiti del mio corso sulla degustazione del vino? Clicca qui e troverai il primo di 12 video gratuiti.

Sono protetti dai venti freddi ed umidi del nord-est dalle montagne Vosges; per questo si forma un clima di tipo subcontinentale senza il quale non sarebbe possibile la viticoltura.

Il suolo è di varia natura : granito, calcare, marna, ghiaia, gneis…

I vini d’Alsazia, in particolare i bianchi, che rendono famosa la regione, sono conosciuti con il nome del vitigno dal quale sono prodotti.

Vi sono anche vini rossi, dal colore molto leggero e tenue, che derivano da uve Pinot Nero.

I vitigni sono distinti in due categorie :

Vitigni Nobili : Riesling, Traminer, Pinot, Tokay(Pinot Grigio), Klevner, Muscat e Sylvaner

Vitigni Comuni : Knipperle, Chasselas, Goldriesling.

L’Alsazia è entrata tra le AOC dal 1975.

La denominazione ufficiale, accompagnata oppure no, dal nome del vitigno è ”Alsace” o ”Vin d’Alsace”.

Il nome del vitigno può essere accompagnato da quello del comune di origine : i comuni ,su tutto il territorio, sono 93.

A volte sono utilizzate le denominazioni ”Grand Vin” o ”Grand Cru” che indicano una qualità superiore del vino.

Questi termini possono essere utilizzati esclusivamente da vini ottenuti da vitigni nobili e da mosti ricchi in zucchero naturale (che svolgono un minimo di 11 gradi di alcol).

In annate non particolarmente ”felici” è consentito un eventuale zuccheraggio che non può comunque oltrepassare il limite di 2,5 gradi di alcol in più rispetto al vino base.

L’Alsazia ,un tempo, forniva vini liquorosi (vin de paille) ottenuti da uve Chasselas e Muscat.

Questi vini ,oggi, sono praticamente scomparsi.

Ciao, ti aspetto al prossimo articolo.

Stay tuned.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.